Libriamoci prosegue la sua rassegna con “Pinocchio sono io”

Con “Pinocchio sono io” di Giuseppe Dachille prosegue il 27 ottobre LIBRIAMOCI: rassegna letteraria della Fondazione Vittorio Bari al teatro auditorium di Palo del Colle

Prosegue al Teatro Auditorium Vittorio Bari di Palo del Colle la rassegna letteraria “Libriamoci” giovedì 27 ottobre. 

Il prossimo ospite in cartellone sarà Giuseppe Dachille che presenterà il suo libro Pinocchio sono io” in un incontro moderato da Francesca Morrelli, a partire dalle ore 19. Per l’occasione, inoltre, è prevista l’esibizione dei bimbi del coro di voci bianche “MusicaInGioco – Fondazione Vittorio Bari” diretto da Mariagrazia Stridente.

Incontri per dialogare e confrontarsi con scrittori del panorama pugliese saranno in programma di giovedì nei prossimi mesi presso la nuova sede della Fondazione Vittorio Bari. 

“Libriamoci” è il titolo della rassegna letteraria ideata e organizzata dalla fondazione intitolata al noto cantate lirico a cui Palo del Colle diede i natali.

Pinocchio ha affascinato l’autore, Giuseppe Dachille, sin da piccolo. Personaggio dai mille risvolti, dalla furbizia all’ingenuità, dall’ignoranza alla presunzione di intelligenza. Pinocchio è ognuno di noi.

Pinocchio è chi si ritrova a vivere le mille contraddizioni della vita, costretto a combattere tra tante tentazioni, cade e si rialza, metafora della nostra vita.

Combattuto tra l’amore della sua famiglia e le lusinghe degli amici, riesce sempre a cavarsela anche se con tanta sofferenza. L’autore ha voluto scrivere queste personali poesie e riflessioni su quelli che sono e rappresentano per lui i personaggi della storia di Collodi.

Chi è Giuseppe D’Achille?

Giuseppe Dachille, nato a Bari il 30 agosto 1972, maturità classica, medico chirurgo, urologo e andrologo.

Sin dalla scuola elementare ha collaborato con “Il Faro Palese” scrivendo a soli 10 anni un articolo su un pellegrinaggio al santuario della Madonna della Guardia di Genova. Poi ha collaborato con Gargantuà, rivista locale.

Autore di:

“Dieci anni di impegno per la cura e la pratica della donazione” (Levante Editore Bari 2007) “Un bimbo di nome Vittorio” nella raccolta “Siamo tutti scrittori” (Pacini Editore 2013)“La confraternita di San Rocco” “Un medico in famiglia” (Pacini Editore 2015) nella raccolta “Siamo tutti scrittori”, “I ragazzi della terza b”.

Tra i racconti di poesia:

“Racconti di vita in poesia” (Youcanprint 2019), “Pinocchio sono io” (Susil Edizioni 2019), “Il Cappuccio Rosso” (Youcanprint 2020), ed infine “Chiamatemi Biancaneve” (Nativi digitali edizioni 2021).

In Pubblicazione “Coviddi e non solo”. Da gennaio 2022 collabora con la rivista locale Kilometrozero.

È possibile partecipare a tutti gli appuntamenti di “Libriamoci” con ingresso libero. Per maggiori info scrivere una mail a direzione@fondazionevittoriobari.it o chiamare la segreteria organizzativa al 3285971477

/ 5
Grazie per aver votato!

L’articolo Libriamoci prosegue la sua rassegna con “Pinocchio sono io” proviene da Passione Vera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Generated by Feedzy