Chiara Ferragni, Vittoria mangia cioccolato e gli hater insorgono: “Troppi zuccheri”

Nuova polemica contro Chiara Ferragni, accusata da alcuni hater di offrire troppi zuccheri e cibi poco salutari alla piccola Vittoria.

Non c’è pace per Chiara Ferragni e, anche un momento familiare durante il quale i figli Leone e Vittoria preparano una torta con la nonna Marina, diventa motivo di critiche. Da settimane, infatti, i Ferragnez sono finiti nel mirino degli hater per l’eccessiva esposizione mediatica cui sottopongono i figli utilizzati, secondo alcuni, a scopi di lucro. Così, dopo giorni di polemiche, l’imprenditrice digitale finisce nuovamente al centro del dibattito social per il cibo che propone alla figlia più piccola.

Chiara Ferragni, critiche per l’alimentazione di Vittoria

“Making cake with nonna Marina Di Guardo”, ha scritto Chiara Ferragni a corredo di alcuni scatti pubblicati su Instagram in cui racconta un pomeriggio dei figli Leone e Vittoria.

E, proprio la più piccola di casa Ferragnez ha attirato l’attenzione del web. Con le labbra sporche di cioccolato e un cucchiaino da leccare, la piccola Vittoria ha scatenato le polemiche dei nutrizionisti (o pseudo tali).

“Gli zuccheri non fanno male perché ingrassano, ma perché il nostro corpo ne ha bisogno di poco altrimenti si innescano meccanismi di infiammazione, i bambini dovrebbero ridurre il consumo di zuccheri quasi a zero fino ai 3 anni così come di sale perché il corpo non riesce a smaltirli correttamente, così come gli adulti”, ha commentato qualcuno, “Troppi dolci Vittoria e non va bene per nutrire i bambini questo tipo di alimentazione”, “Gli zuccheri sono veleno!”, “Fai mangiare troppi zuccheri alla piccola Vittoria. Gelato, patatine, pizze, panini, Nutella… dovresti essere più salutare con lei, è ancora troppo piccola”, hanno continuato a criticare altri utenti.

E, se qualcuno ha accusato Chiara Ferragni di essere una madre poco attenta all’alimentazione della figlia, qualcun altro ha addirittura asserito che Vittoria sia in sovrappeso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Generated by Feedzy