Titanic: la storia vera e le differenze tra il film e ciò che è realmente accaduto

Ecco le differenza tra il film Titanic e ciò che è veramente accaduto durante l’unico viaggio compiuto dal transatlantico.

Titanic è uno dei film più amati e di maggiore successo di sempre, capace di vincere addirittura 11 Premi Oscar (tra cui quello per il Miglior Film) su 14 candidature totali più numerosi altri prestigiosi premi. Il film diretto da James Cameron è un vero e proprio capolavoro e racconta l’unico tragico viaggio intrapreso dal transatlantico Titanic nel 1912. Per quanto la pellicola si ben fatta anche da un punto di vista storico, ci sono però alcune differenze tra il film e la realtà: vediamo quali sono.

Titanic: la storia vera

Ripercorriamo però prima la storia vera del Titanic. Il 10 aprile del 1912 dall’Ormeggio 44 del porto di Suothampton, in Inghilterra, è salpato il Titanic per quello che doveva essere il suo primo viaggio con destinazione New York. Al comando dello sfarzoso transatlantico c’era l’esperto comandante Edward John Smith.

Dipinto Titanic

La nave poteva ospitare 2.453 passeggeri, ma durante il viaggio inaugurale furono poco più della metà a partire: 1.317 passeggeri più 898 membri dell’equipaggio per un totale di 2.215 persone. Le lance di salvataggio erano però solamente 16 più altre quattro pieghevoli che erano in grado di trasportare un massimo di 1.178 persone, nonostante il progetto iniziale prevedeva addirittura 64 scialuppe di salvataggio.

Alle ore 23.40 del 14 aprile 1912 il Titanic impattò con un grosso iceberg che provocò una falla di dimensioni tali da portare all’affondamento della nave nelle prime ore del mattino del 15 aprile.

Titanic: differenze tra film e realtà

Una delle scene più forti del film è quella nel finale, in cui alcune scialuppe tornano indietro per cercare sopravvissuti tra le persone in mare: nel film vediamo i membri dell’equipaggio con le torce elettriche in mano cercare superstiti, in realtà quel tipo di torcia all’epoca erano rarissime e non erano presenti sul Titanic.

Il personaggio del primo ammiraglio Murdoch è reale, ma fu una figura ben diversa da quello visto nel film: nella pellicola lo vediamo prendere soldi per garantire posti sulle scialuppe, sparare a un passeggiare prima di suicidarsi con un colpo di pistola alla testa, nella realtà è stato una sorta di eroe e fino all’ultimo ha aiutato le persone a mettersi in salvo perdendo la vita sulla nave dopo l’affondamento. E’ poi inventata la storia dei due protagonisti Jake e Kate, mentre nella stiva del Titanic c’era realmente l’auto nella quale fanno l’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Generated by Feedzy