Chi sono i figli di Roberto Maroni: tutto su Chelo, Filippo e Fabrizio Maroni

Roberto Maroni, storico volto della politica e della Lega, ha avuto tre figli: scopriamo la storia di Chelo, Filippo e Fabrizio Maroni, dalle origini alla storia familiare.

Chelo, Filippo e Fabrizio Maroni sono i tre figli di Roberto Maroni, ex ministro dell’Interno ritenuto braccio destro di Umberto Bossi e numero due della Lega per anni fin dalla fondazione del partito. Roberto Maroni li ha avuti dalla moglie, e ora vi raccontiamo tutto quello che è emerso sulla loro biografia.

Chi sono i figli di Roberto Maroni e dove vivono?

Chelo, Filippo e Fabrizio Maroni sono i figli di Roberto Maroni, ex ministro dell’Interno e volto storico della Lega. Sono nati dall’unione tra il politico e Emilia Macchi, e secondo quanto emerso vivono in Lombardia come la loro famiglia.

Roberto Maroni

Le principali notizie biografiche trapelate sui figli di Roberto Maroni riguardano il figlio minore, Fabrizio Maroni, un percorso come studente di Scienze politiche con la passione per il Milan (come il padre) e la politica. Nel 2019, riporta Open, si sarebbe candidato come consigliere a Lozza, in provincia di Varese, sostenendo il sindaco uscente del Pd. Il più piccolo dei tre figli di Roberto Maroni avrebbe sempre coltivato il sogno di diventare un giornalista.

La vita privata dei figli di Roberto Maroni

Per quanto riguarda la vita privata, dei figli di Roberto Maroni non si conosce molto. Chelo, Filippo e Fabrizio Maroni hanno una storia personale molto riservata e nel 2022 hanno perso il padre. Il volto storico della Lega Nord è scomparso il 22 novembre all’età di 67 anni dopo aver lottato contro una grave malattia.

Questa notte alle 4 il nostro caro Bobo ci ha lasciato. A chi gli chiedeva come stava, anche negli ultimi istanti, ha sempre risposto ‘bene’. Eri così Bobo, un inguaribile ottimista. Sei stato un grande marito, padre e amico“. Queste le parole, riportate dall’Agi, con cui la famiglia di Roberto Maroni ha annunciato la sua morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Generated by Feedzy