Le più belle frasi delle canzoni di Elisa, una delle più talentuose cantautrici italiane

Frasi canzoni Elisa: le più belle citazioni tratte dai brani d’amore, e non solo, della cantautrice di Monfalcone.

Da anni è una delle cantanti italiane più apprezzate al mondo. Un talento straordinario, un’artista in grado di mettere d’accordo sia gli appassionati di pop melodico sia chi cerca suoni e ritmi più vari, più sperimentali. Stiamo parlando di Elisa, la cantautrice di Monfalcone, forte e delicata, commerciale ed elitaria, un’artista a tutto tondo che ha scritto alcune delle canzoni italiane più belle ed emozionanti del Ventunesimo secolo. E non solo brani d’amore. Per rendere omaggio alla sua straordinaria carriera, rileggiamoci insieme alcune delle frasi delle canzoni d’Elisa più ispirate in assoluto.

Le più belle frasi delle canzoni di Elisa d’amore

Come tanti artisti, anche Elisa ha composto nella sua carriera moltissime canzoni d’amore, alcune romantiche e delicate, altre molto più malinconiche, se non addirittura “rabbiose”. Insieme al marito Andrea Rigonat, suo chitarrista personale, più volte ha scritto parole cariche di sentimento, in grado di diventare rapidamente universali, adatte alle vite e alle storie di ognuno di noi.

Elisa Toffoli

Di seguito alcune delle frasi d’amore più belle delle sue canzoni:

Forse non sai quel che darei perché tu sia felice. (Una poesia anche per te)

Vorrei rinascere per te e ricominciare insieme, come se non sentissi più dolore. (Una poesia anche per te)

Vorrei viaggiare su ali di carta con te, saper inventare, sentire il vento che soffia. (Ti vorrei sollevare)

A un passo dal possibile, a un passo da te. Paura di decidere, paura di me, di tutto quello che non so, di tutto quello che non ho. Eppure sentire, nei fiori tra l’asfalto, nei cieli di cobalto, c’è… Eppure sentire, nei sogni in fondo a un pianto, nei giorni di silenzio, c’è un senso di te. (Eppure sentire)

Se in mezzo alle strade o nella confusione piovesse il tuo nome, io una lettera per volta vorrei bere. (Se piovesse il tuo nome)

Se siamo qui ci sarà un senso, vedrai che il tempo non ci prende. Comunque vada resto tua per sempre. (Tua per sempre)

E immagina che buffo se lo capirò così, tutto d’un tratto poi, guardandoti, che mi hai cambiata per sempre. (Bruciare per te)

Promettimi di fare entrare il sole che asciuga le ossa e scalda bene il cuore. (Promettimi)

Tienimi su quando sto per cadere, tu siediti qui, parlami ancora se non ho parole. Io non te lo chiedo mai, ma portami al mare, a ballare, non ti fidare, sai, quando ti dico che va tutto bene così. E perdonami se sono forte, sì, ma poi sono anche fragile. Io il confine non lo so vedere, sai che non mi piace dare un limite o un nome alle cose. Lo trovi pericoloso, non sai come prendermi, mi dici «Non lo so se ti credo». Senza tutta questa fretta mi ameresti davvero? Mi cercheresti davvero? (Anche fragile)

Altre splendide frasi di Elisa

Al di là delle canzoni puramente dedicate al sentimento d’amore, Elisa nel corso della sua carriera ha scritto, cantato e interpretato anche brani che vanno ad analizzare altri sentimenti e altre sensazioni delle nostre vite. Brani importanti, in grado di entrare nel cuore di tutti i suoi fan, vecchi e nuovi, e di trasformarla in una delle cantautrici italiane di maggior successo in tutto il mondo. La sua carriera d’altronde è stata sempre vissuta su più di un binario, a livello sonoro e a livello di obiettivi, e tutto questo ha avuto riflessi anche sulle sue canzoni, scritte peraltro spesso con l’aiuto di autori differenti, dall’amico Luciano Ligabue a Calcutta, oltre al marito Andrea.

Ecco altre splendide frasi dell’artista friulana:

Siamo nella stessa lacrima, come un sole e una stella. Luce che cade dagli occhi, sui tramonti della mia terra. (Luce)

C’è un principio di energia che mi spinge a dondolare tra il mio dire ed il mio fare. (Gli ostacoli del cuore)

Sarà difficile mentre piano ti allontanerai a cercare da sola quella che sarai. (A modo tuo)

Sarà difficile lasciarti al mondo e tenere un pezzetto per me, e nel bel mezzo del tuo girotondo non poterti proteggere. (A modo tuo)

Ho visto occhi lacrimare non sapendo più guardare. Si sono chiuse tra la confusione per non sentire il peso delle cose, forse sognando di volare via in silenzio un po’ più in là. (Lontano da qui)

Un miliardo di anni fa eravamo già qua a parlare solo con gli occhi, a cercarci tra i rintocchi di quel tempo che non passa. (L’abitudine di sorridere)

L’anima osa, è lei che si perde, poi si ritrova. E come balla quando si accorge che sei lì a guardarla. Non mi portare niente, mi basta fermare insieme a te un istante. E, se mi riesce, poi ti saprò riconoscere anche tra mille tempeste. Un bacio è come il vento quando soffia piano però muove tutto quanto. È un’anima forte che non ha paura, quando ti cerca è soltanto perché lei ti vuole ancora. (L’anima vola)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Generated by Feedzy