Chiara Domeniconi presenta il libro “Silenzio. Le mie mille parole” Armando Curcio Editore

Un viaggio dell’anima, intimo e personale, attraverso il difficile passato e il presente colmo di nuova luce.

È la speranza il filo conduttore della raccolta di poesie che Chiara Domeniconi ci presenta: una piccola fiamma tenuta accesa in fondo all’anima persino negli anni più bui, che si è trasformata, anche grazie alla meditazione, prima in volontà, poi in coraggio e forza.

Un percorso di crescita, di maturazione, di resistenza alle prove della vita, che offre spunti di riflessione e suggerisce una via d’uscita dalla sofferenza interiore: chi non ama, accetta e perdona se stesso non potrà mai amare, accettare e perdonare gli altri.

CHI E’ CHIARA DOMENICONI?

Chiara Domeniconi è nata nel 1972, a Sassuolo, in provincia di Modena, dov’è tuttora residente.

Oltre alla scrittura si occupa di gestioni immobiliari dirigendo
un’azienda di famiglia della quale è amministratrice unica.
Nel 2015 ha frequentato la Scuola Holden diretta da Alessandro
Baricco.
Ha iniziato a scrivere professionalmente agli inizi del 2016,
partecipando a concorsi di poesia.

Oltre a diverse raccolte di poesie, storie per bambini, con diverse
case editrici, (Altromondo, La Rondine, Vertigo Edizioni, Il seme
Bianco, Lupi Editore), ha pubblicato il romanzo Sogno di una notte di
mezza età (Albatros).

Con Argentodorato ha pubblicato “Diversamente amabile” (2019) e“Come un chiodo nella carne” (2020).

Nel 1°concorso nazionale “Narrativa D’Amore 2019” ha vinto il 2° premio con il racconto “15 febbraio”.

Ha vinto il Premio IBS.iT premio “Piazza Nova 2019” per la miglior
recensione al libro di Vittorio Feltri “Il borghese”.
E’ stata finalista nella 1° edizione del concorso letterario “Giallo
Festival” 2019 per il miglior racconto sul “Cinno” (in arte “Vito”),
premiata da Carlo Lucarelli.

Ha avuto una menzione d’onore al Concorso Nazionale di Poesia e Narrativa Comune di Genazzano Città d’Arte V edizione 2019 per il racconto “Faceva un freddo cane” della quale va particolarmente fiera per il giudizio racchiuso nella motivazione: un racconto deciso, fermo, lucido nel suo dolore; una vita decisa già prima di esistere, con una chiusa che lascia senza respiro.

Lo spasimo e la saggezza dei non desiderati. Un suo racconto è stato selezionato al concorso letterario “Favole e Fiabe” 2019 e pubblicato nell’omonima antologia “Favole e Fiabe”.

Nella 1° edizione del Premio Letterario Internazionale “Lo Splendore del Talento – Scintille d’Arte 2019” ha ricevuto una menzione d’onore per la poesia “Altrove”, Gabiela Verban Editore, Editrice Centoverba.

Il suo libro “Psychedelic” edito da Lupi Editore e stato nella Top 100
della classifica libri IBS.

Molti dei suoi libri sono tuttora in classifica Amazon.
Interviste tra le più significative sono state:

sul settimanale femminile della Cairo Editore “F”, con una sua intervista autobiografica nel 2015 sul quotidiano cittadino ”Gazzetta di Modena” nel 2020.

Sotto contratto da tre anni con Armando Curcio Editore, per la silloge “Silenzio, le mie mille parole”, in distribuzione nella catena Feltrinelli, rinnovato quest’anno con un libro in uscita in ottobre, stavolta un romanzo.


Sotto contratto continuativo con “Argentodorato Editore” dal 2019.

Si classifica tra i primi cento tra più di 1700 partecipanti al “Premio Alda Merini 2022” e viene premiata con una medaglia d’onore.

SEGUIMI SUI MIEI CANALI SOCIAL
/ 5
Grazie per aver votato!

L’articolo Chiara Domeniconi presenta il libro “Silenzio. Le mie mille parole” Armando Curcio Editore proviene da Passione Vera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Generated by Feedzy