Selvaggia Lucarelli contro la giuria di Ballando con le Stelle: “Meschino ciò che mi hanno fatto”

Selvaggia Lucarelli si è sfogata con un post sui social contro l’esperienza avuta a Ballando con le Stelle, dove partecipava anche il compagno.

Questa edizione di Ballando con le stelle non è stata facile per Selvaggia Lucarelli. Ogni puntata è stata al centro di controversie e polemiche, e proprio in queste ultime ore ha deciso di sfogarsi scrivendo un post su Instagram contro i membri della giuria del programma, parlando del loro comportamento definito dalla donna meschino.

Selvaggia Lucarelli: il post sfogo su Instagram

Selvaggia Lucarelli ha pubblicato un post sfogo sul suo profilo Instagram dove rispondeva a chi, come Samuel Peron, avrebbe cercato di darle la colpa per la situazione venutasi a creare con il compagno Lorenzo Biagarelli. La giornalista ha scritto un post dove si sfogava contro i giudici del programma che avrebbero tenuto un comportamento meschino nel cercare di stravolgere la verità.

Domani finisce Ballando, ho detto no a tutti gli inviti in tv per parlare dell’esperienza, così come Lorenzo (esclusa Bortone). Non ci interessava parlarci addosso oltre il programma nè sovraesporci, oltretutto insieme. Bastava Ballando. E mi sarei risparmiata di fare il riassunto di questa meravigliosa (!) esperienza se sabato, per l’ennesima volta in trasmissione non si fosse tentato, meschinamente, di capovolgere la verità, ovvero di dare la colpa A ME per come è andata per Lorenzo. E cioè, in parole semplici, in un modo che definirei mortificante“.

La giuria di Ballando avrebbe lasciato intendere che la causa dell’eliminazione del suo compagno, Lorenzo Biagiarelli, fosse proprio colpa della Bruganelli. Contro queste affermazioni, la giornalista si difende così:

“A me che francamente sulle spalle quest’anno ne ho avute già tante. Ora, va bene tutto, però basta con questo giochino auto-assolutorio “tu sei antipatica, qualsiasi cosa accada a Ballando te lo meriti. Te lo cerchi. Te lo chiami. È colpa tua”. E se è colpa di qualcun altro scherzava. Mi spiace solo non aver avuto la lucidità, mesi fa, di dire “Non è un pensiero gentile, nè l’inizio di una storia divertente”. Peccato. Non gli è stato possibile raccontare praticamente nulla di sè al contrario degli altri, ha passato due mesi solo a parare colpi e a ballare gratuitamente maltrattato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Generated by Feedzy