Stipendio pilota d’aerei: la retribuzione può variare molto in base alla compagnia

A quanto ammonta lo stipendio di un pilota d’aerei? La sua retribuzione varia molto in base alla compagnia aerea per cui si lavora.

Lo stipendio di un pilota d’aerei è dato da tante cose: dagli anni di esperienza alle competenze maturate, passando per la tratta che si ricopre alla compagnia aerea per cui si lavora. Questo ultimo fattore, tra l’altro, può fare parecchia differenza. Vediamo qual è la retribuzione media.

A quanto ammonta lo stipendio del pilota d’aerei?

Prima di vedere a quanto ammonta lo stipendio del pilota d’aerei, vediamo qual è il percorso necessario per ricoprire questa importante mansione. Innanzitutto, quanti vogliono mettersi alla guida di un velivolo devono avere un diploma di istruzione superiore e poi devono ottenere un certificato di idoneità psico-fisica rilasciato dai centri medici dell’Aeronautica Militare. Questo documento attesta che il candidato ha ottimi parametri visivi, uditivi e psico-fisici. Dopo di che, bisogna frequentare uno dei corsi di formazione erogati dalle scuole di volo certificate dall’Ente Nazionale Aviazione Civile (ENAC) e superare gli esami finali, sia teorici che pratici.

Chiarito ciò, vediamo quanto guadagna un pilota di linea. Generalmente, un lavoratore alle prime esperienze percepisce uno stipendio di circa 2.300 euro netti al mese, pari a 27.600 euro all’anno. La retribuzione può cambiare molto non solo per l’esperienza maturata e le specializzazioni raggiunte, ma anche in base alla compagnia aerea per cui si lavora. Alcune compagnie offrono retribuzioni alte e benefit di un certo tipo, come le visite mediche e i corsi di aggiornamento.

Stipendio pilota di linea: la retribuzione può variare

Lo stipendio di un pilota di linea a metà carriera, ovvero tra i 4 e i 10 anni di esperienza di volo, varia tra i 3.500 e 5.500 euro al mese, pari a 42/66mila euro annui. Questa cifra può cambiare in base al tipo di tratta che si copre – se intercontinentale si possono superare anche 7.000 euro al mese – e se si riveste il ruolo di comandante. In quest’ultimo caso, si può percepire una retribuzione di oltre 10mila euro netti al mese. A questi compensi, è bene sottolinearlo, si devono aggiungere anche i bonus di fine anno e i premi relativi al rendimento.

In conclusione, è bene sottolineare che lo stipendio di un pilota Ryanair, così come di altre compagnie low cost, non sarà mai uguale ad un collega degli Emirates o che svolge la professione da privato. La retribuzione di un lavoratore Rayanair si aggira sui 1600/1800 euro al mese, mentre Easyjet e Lufthansa offrono 2000/3000 euro mensili. Delta Airlines e Qatar Airlines, invece, offrono stipendi da sogno, che arrivano a 20.000 euro al mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Generated by Feedzy