4uMagazine

Utile, Unico, Urbano, Unisex!

Chi è Carlo Cecchi, l’attore che ha vinto il David speciale di Donatello

Attore pluripremiato, Carlo Cecchi è uno degli esponenti più importanti del panorama teatrale nostrano: tutto quello che c’è da sapere su di lui.

Attore e regista teatrale, tra le personalità più all’avanguardia del panorama nazionale, Carlo Cecchi è considerato un vero e proprio artista a tuttotondo. Vincitore di numerosissimi premi e candidato in più di un’occasione ai David di Donatello, ha lavorato con registi come Cristina Comencini, Valeria Golino e Ricky Tognazzi.

La biografia e la carriera di Carlo Cecchi

Nato a Firenze il 25 gennaio del 1939 sotto il segno dell’Acquario, Carlo Cecchi si è formato presso la Bottega di Edoardo De Filippo e si è diplomato come attore presso l’Accademia nazionale d’arte drammatica “Silvio D’Amico”.

Nel corso della carriera si è alternato tra teatro e cinema, fino ad affermarsi come regista teatrale. Il film per il quale è maggiormente ricordato è “Morte di un matematico napoletano” di Mario Martone del 1992, che racconta la fine del matematico Renato Caccioppoli. La pellicola si è aggiudicata a Venezia del Premio Speciale della Giuria.

Ha lavorato nel film “La fine è nota” di Cristina Comencini, “La scorta” di Ricky Tognazzi, “Io ballo da sola” di Bernardo Bertolcucci, “L’arcano incantatore” di Pupi Avati e “Il bagno turco” di Ferzan Ozpetek.

È approdato sul piccolo schermo nel 1985 con il film Feuerberg, ma è stato anche tra i protagonisti di celebri serie tv come Ultima pallottola, Renzo e Lucia, Il papa buono e Un passo dal cielo 6.

Per il teatro, invece, Cecchi è stato regista e primattore di Ivanov di Anton Čechov prodotto dal Teatro Niccolini di Firenze nel 1982.

La vita privata di Carlo Cecchi

Sulla vita privata dell’attore e regista si hanno pochissime informazioni. Molto riservato, non è noto se sia single o sposato, o se abbia dei figli.

3 curiosità su Carlo Cecchi

– Non ha un profilo su nessun social.

– Ha diretto una cooperativa teatrale a Firenze e collabora con il Teatro Stabile delle Marche.

– Nel 2012 ha vinto il Premio Flaiano per la carriera.

Generated by Feedzy